Mario Cavigelli

Pronto a nuove conversazioni

Vivo con mio figlio Fortunat (1995) e mia figlia Lorenza (1999) a Domat/Ems, dove sono cresciuto con i mei genitori e i mei due fratelli più giovani. Come figlio, dai miei genitori ho avuto un grande sostegno, ma anche tanta libertà e mi sono potuto dedicare intensamente e liberamente ai miei passatempi preferiti che sono il tennis e lo sci. A volte ho partecipato anche a dei tornei, attraverso i quali ho potuto imparare tanto per la mia vita successiva. Mia moglie ed io abbiamo saputo trasmettere ai nostri figli queste esperienze positive. I figli sono sempre stati il centro della nostra famiglia e lo sono rimasti fino adesso. Un’esperienza che mi segna nella mia quotidianità politica quale padre da solo responsabile dell’educazione dei figli.

Come giurista e avvocato le questioni complicate mi hanno sempre maggiormente interessato. L’interesse per il nuovo, il diverso e il controverso non apre solo interessanti e impegnative prerogative nell’attività come avvocato, ma rende anche più facile l’accesso e il lavoro in ambito della politica al servizio pubblico. Sia come avvocato che come politico occorre in definitiva trovare delle soluzioni. Una responsabilità che mi affascina e impegna.

Il lavoro quale proposto al dipartimento delle strutture di un cantone di montagna come i Grigioni è un compito che non potrebbe essere più diversificato, interessante e stimolante. Da ormai più di sette anni sono preposto al Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste (DCTF). Più di 700 esperte e esperti nonché collaboratrici e collaboratori del dipartimento, come pure numerose istituzioni autonome con le quali lavoriamo a stretto contatto, mi permettono una attività ricca e impegnativa nell’interesse della popolazione grigionese. Tra queste istituzioni e organizzazioni vanno catalogate la Ferrovia retica, le imprese di trasporto con bus e autopostali, le forze idriche, le organizzazioni di settore in ambito dell’edilizia e foreste e da ultimo, ma non meno importanti, le organizzazioni dedite a caccia e pesca. Spesso si tratta poi di farsi sentire anche a livello della Confederazione e della Svizzera centrale nell’ambito di tematiche che riguardano le forze idriche, i canoni d’acqua, i pericoli della natura (Bondo e Val Parghera) o se si tratta delle pretese avanzate dai cantoni di montagna di poter regolare in modo autonomo l’effettivo dei lupi. Tutti compiti che sono risolvibili solo con chiari obiettivi mirati, forte impegno e in stretta relazione con la popolazione grigionese e i partner fuori cantone.

Nel 2018 ho il privilegio, accanto alla mia attività di preposto al DCTF, di assumere per la seconda volta dopo il 2014 la carica di presidente del Governo e quindi di presiedere il Governo quale autorità collegiale. Un compito alquanto rispettabile, che assumo ben volentieri e che mi permette, come ho già potuto sperimentare quale presidente della Conferenza dei direttori cantonali dell’energia, già presidente del Conferenza dei direttori dei cantoni di montagna e membro del direttivo della Conferenza svizzera dei direttori dei cantoni in ambito edile, di acquisire nuovi alleati per le questioni grigionesi.

 

 

  • Buone strade e vie per tutte le regioni e i mezzi di trasporto

    Il Grigioni è il cantone delle 150 vallate. Mi impegno pertanto per una buona e sicura urbanizzazione con strade e vie per tutti gli utenti. Il mio accento va ora più verso l’abitato, che va protetto dai rumori, la E-mobilità e il trasporto su bicicletta che assumono sempre maggiore importanza anche nel tempo libero.

  • Verkehr

    Trasporto pubblico su strade e rotaie come sistema generale che si complementano

    Mi impegno per un trasporto pubblico efficiente e moderno su strada o rotaia per tutte le regioni. Da Coira e Landquart dovrebbero partire treni della ferrovia retica e bus ogni mezz’ora verso tutti i centri regionali. La mobilità del futuro deve collegare il trasporto individuale con quello pubblico, per questo sono favorevole a soluzioni sul modello Sharing.

  • Posti di lavoro cantonali nelle regioni

    Un insediamento decentralizzato con abitazioni e posti di lavoro in tutte le regioni è per me importante. Il cantone può dare dei diretti ed efficienti segnali al riguardo, ed esempio con la strategia immobiliare come viene coerentemente applicata a Scuol, Davos, Roveredo, Ilanz, Thusis e Landquart, dove abbiamo convogliato posti di lavoro cantonali in nuovi centri amministrativi. Nuovi centri sono progettati a Samedan e Poschiavo.

  • Solarenergie

    Approvvigionamento energetico sicuro e efficienza energetica

    La popolazione grigionese va approvvigionata con energia rinnovabile propria, sicura e conveniente. Riverso la mia attenzione sul mondo energetico internazionale, dominato da insicurezze, soprattutto per la salvaguardia e promozione dell’energia idroelettrica, solare e che sfrutta il calore geotermico. La e-mobilità presuppone la possibilità di ricarica in tutte le regioni, non solo a favore degli ospiti turistici ma anche per la popolazione residente.

  • Wasserkraft

    Energia idroelettrica come risorsa per le regioni di montagna.

    L’energia idroelettrica è una risorsa preziosa, dimostrata, pulita e di provenienza locale che anche economicamente riveste un ruolo importante a sostegno delle nostre regioni e dei nostri comuni. Il mio interessamento a livello svizzero per l’energia idroettrica lo vedo quindi anche come la messa a buon frutto di una tipica risorsa delle nostre regioni di montagna, la garanzia di canoni d’acqua per i comuni e il cantone, di posti di lavoro, di incarichi per la popolazione e l’economia.

  • Wald

    Sicurezza da catastrofi naturali e insediamenti

    La sicurezza della popolazione, dei paesi e delle infrastrutture da catastrofi naturali mi sta particolarmente a cuore. Queste problematiche tipiche delle regioni di montagna vanno fatte intendere anche al resto della Svizzera. Boschi protettivi, ripari valangari e contro la caduta di sassi o sanamenti di argini, ma anche strutture per la gestione di situazioni di crisi, sono importanti. Per me il bosco ha un ruolo centrale come riparo naturale. Grazie anche alla caccia grigionese, il nostro bosco è in grado di assumere l’importante funzione che gli spetta.

In giro per i Grigioni – Incontra Mario Cavigelli

Marzo

08.03.2018
Nominationsversammlung CVP Albula/Surses
Tiefencastel
20.00 Uhr

10.03.2018
PDC Valposchiavo : Assemblea straordinaria e Dibattito pubblico
Casa Torre, Poschiavo
16.00 Uhr

11.03.2018
50. Engadin Skimarathon
Oberengadin

17.03.2018
HIGA Eröffnungsrede
Chur

17.03.2018 – 25.03.2018
HIGA Stand CVP GR
Chur

20.03.2018
CVP St. Moritz : Anlass mit RR-Kandidaten
Hotel Bären, St. Moritz
19.00  Uhr

28.03.2018
Nominationsversammlung CVP Cadi
Tujetsch (Sedrun)
18.45 Uhr

Aprile

03.04.2018
JCVP GR: Nominationsversammlung
19.00 Uhr

06.04.2018
Verein historic RhB: Grusswort
Chur

10.04.2018
CVP Val Müstair: Racletteplausch
Müstair
19.00 Uhr

19.04.2018
Anlass CVP Thusis Flyerverteilen vor dem COOP Zentrum
17.00 - 18.30 Uhr

Maggio

02.05.2018
Bündner Gewerbeverband: Podiumsdiskussion
GKB-Auditorium, Chur
7.30 Uhr

08.05.2018
Anlass PDC Moesa
ab 17.30 Mesocco bar sport
18.15 Lostallo (pizzeria)
19.00 Roveredo bar centro
anschliessend tavola rotonda bei CRS

14.05.2018
Anlass CVP Domleschg Thema Nachhaltigkeit
Schulhaus Paspels
19.00 Uhr

16.05.2018
DV CVP GR
19.00 Uhr

24.05.2018
SO/RTR: Podium zu den RR-Wahlen
Chur

25.05.2018
Anlass mit Bundesrätin Doris Leuthard, organisiert von der JCVP GR
Landquart Areal RhB
Uhrzeit folg

Giugno

10.06.2018
Wahlen
Chur

 

Further Links